Shop

  /    /  Poesie  /  Parole nella rete

Parole nella rete

12,00

In questo libro non c’è un tema prevalente ma è diffuso in tanti rivoli di senso che sottendono le esperienze quotidiane. Il titolo vuole trasmettere il processo attraverso cui le poesie emergono nel tempo. Le parole scorrono e si fermano nella rete senza punteggiatura.

Ecco una delle poesie presenti in questo libro stampato su carta riciclata e contenente
anche quattro foto di ambienti naturali e di opere artistiche :
falda
vorrei essere rabdomante
del cielo
far salire la mente
sottile
alla falda di luce
lasciarla fluire
sul mondo

Chiara Bazzocchi Rolih

E' nata a Varese, dove vive con la famiglia. Dopo anni di insegnamento, ha lasciato il mondo della scuola per dedicarsi ad un’altra attività: la Psicomotricità Relazionale. Il contatto con i bambini ad un livello profondo attraverso il gioco spontaneo, ha alimentato ed accresciuto le sue conoscenze psicologiche, preparando quel substrato ricco di esperienze da cui sono nate a sorpresa le sue poesie nel 1997, anno in cui ha iniziato anche un percorso meditativo e di danza contemporanea. “Parole nella rete” ed cecodipam (2011) è la sua prima pubblicazione e raccoglie le poesie scritte nell’arco di dieci anni. Nel 2011 pubblica “L’ansia della Foce” ed. Lieto Colle

Descrizione

In questo libro non c’è un tema prevalente ma è diffuso in tanti rivoli di senso che sottendono le esperienze quotidiane. Il titolo vuole trasmettere il processo attraverso cui le poesie emergono nel tempo. Le parole scorrono e si fermano nella rete senza punteggiatura.

Ecco una delle poesie presenti in questo libro stampato su carta riciclata e contenente
anche quattro foto di ambienti naturali e di opere artistiche :
falda
vorrei essere rabdomante
del cielo
far salire la mente
sottile
alla falda di luce
lasciarla fluire
sul mondo

Informazioni aggiuntive

Lingua

Italiano

Pagine

64

1 recensione per Parole nella rete

  1. Silvio Raffo

    Silvio Raffo

    “In tutto il libro si avverte un’attesa fiduciosa, il desiderio di una riconciliazione con la natura, con le creature del mondo umano e con il cosmo. Una delle parole più spesso ricorrenti è bellezza, alternata a pace, una bellezza che si vorrebbe bere, appunto, nella pace e la leggerezza del cuore. Ciò che più colpisce in questo canzoniere di bellezza e di pace è la semplicità del tono. E’ il modo di esprimersi di un’anima candida, disarmato e disarmante.” Silvio Raffo

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Casa Editrice Costruttori di Pace
Viale Dante 53 int. A +39 3711530364 mterranova@outlook.it