Casa Editrice Costruttori di Pace

  /  Blog   /  Società   /  Ridare tempo alle persone
ridare tempo alle persone-Catena Cancilleri-casa editrice costruttori di pace- associazione costruttori di pace-Costruttori di Pace-Maria Terranova-3

Ridare tempo alle persone

ridare tempo alle persone-Catena Cancilleri-casa editrice costruttori di pace- associazione costruttori di pace-Costruttori di Pace-Maria Terranova-3

Difficile il nostro vivere, come difficile è rimanere ancorati a noi stessi quando la società ci impone di mettere da parte le nostre priorità vere per dare precedenza a quel caos quotidiano che ci disorienta e ci rende più facilmente manipolabili. Bisognerebbe ridarsi tempo perché fragili sono divenuti i nostri equilibri e fragile è divenuta la nostra personalità precaria che dà più spazio alle cose piuttosto che alle persone, ai contatti umani, alle relazioni interpersonali che perdono sempre più consistenza pur di raggiungere obiettivi futili che nulla hanno a che vedere con la vera essenza del nostro vivere. Il nostro esistere dovrebbe riappropriarsi di se stesso, della propria dimensione, della propria linfa vitale e abbandonare quelle vesti che impropriamente ci sono state appiccicate addosso come una seconda pelle. Solo se acquisiamo la consapevolezza che questa seconda pelle va ripulita saremo in grado di ridare valore alle priorità vere, quelle umane, quelle che ci regalano emozione, quelle che mettono al primo posto non le cose ma le persone e ridare loro il tempo che meritano. Il tempo, quello vero, non va speso alla ricerca forsennata di un benessere esteriore, superficiale, apparente, ma va vissuto con coscienza, con cognizione.

Ridare spazio e tempo ai nostri bisogni emotivi

È al prossimo, alle persone, che dobbiamo necessariamente tendere se vogliamo utilizzare un metro di giudizio che proviene dal cuore e dai nostri bisogni emotivi. Questi ultimi nulla hanno a che vedere con gli oggetti materiali che momentaneamente appagano i nostri desideri. Le aspirazioni, i sogni, sono fondamentali per la nostra crescita personale ma non devono mai sostituire uno dei nostri bisogni primari, ossia quello di essere Uomini in mezzo agli altri Uomini. Essere Uomini in mezzo agli altri Uomini non significa soddisfare il nostro bisogno di socialità, ma esprime il nostro innato bisogno di creare legami affettivi solidi, stabili, forti.

E allora riappropriamoci dei nostri legami affettivi, dei nostri bisogni affettivi, e non facciamoci travolgere da quel senso di precarietà che non ci rende più padroni del nostro tempo. Un tempo che, ne sono consapevole, non è facile organizzare per priorità perché ci vuole una buona dose di coraggio e una capacità di gestione notevole tra i bisogni emotivi e quelli vitali, ma proviamoci.

ridare tempo alle persone-Catena Cancilleri-casa editrice costruttori di pace- associazione costruttori di pace-Costruttori di Pace-Maria Terranova-3

Ridare consistenza e significato al nostro tempo

ridare tempo alle persone-Catena Cancilleri-casa editrice costruttori di pace- associazione costruttori di pace-Costruttori di Pace-Maria Terranova-3

Proviamo a chiarire i valori che ci caratterizzano e proviamo a ricordare cosa è importante e cosa rimandare, e se c’è qualcosa da lasciare andare.

Lasciamo andare le cose ma non le persone. Dedichiamo tempo alle persone e, soprattutto, dedichiamo a loro e a noi stessi quella cura e quell’attenzione necessaria per far germogliare i semi di quel meraviglioso giardino interiore in cui i rapporti umani sono al primo posto perché sono sinonimo di ricchezza. Impariamo a vivere il tempo come risorsa per dare consistenza al nostro esistere e non viviamolo come semplice scansione che contrassegna il fluire degli eventi che ci attraversano. Se vogliamo che gli eventi acquisiscano significato non lasciamo correre il nostro tempo, ma diamogli consistenza, solidità, spessore. Uno spessore che guadagna profondità solo se saremo capaci di innaffiare con costanza i semi di quel giardino interiore che faranno crescere e fiorire i rapporti umani.

Credits © Catena Cancilleri

Puoi scegliere tu l'importo e fare una donazione libera

Grazie alla vostra donazione, possiamo garantire la continuità dei nostri progetti e contribuire all'istruzione di molti bambini e studenti

Grazie per il tuo Contributo!

Effettua ora la tua donazione

costruttori di pace-acodipaonlus-maria terranova-progetti di pace-pace in uganda-bambini a scuola-kit scolastici-colombia pace

Progetti Attivi

Articoli Recenti

CheeseCake Vegan

Le Ricette di Mina in Cucina

Il Pane Fatto in Casa

Le Ricette di Mina in Cucina

Eventi in Programma

BlogItalia - La directory italiana dei blog
scuola di Yoga a Busto Arsizio

banner Lunardon Impianti Elettrici-Elettricista Malnate-Riparazioni Elettriche

banner kaimakiweb-agenzia web varese-siti internet-seo-indicizzazione-applicazioni web-kaimakiweb

banner gim terre di lago

Le Favole di Lucia

La banca del tempo

Catena Cancilleri nata nel 1974, siciliana, vive a Parma dove lavora come educatrice. Laureata in Filosofia, ha esordito con il saggio Andrea Camilleri e il romanzo storico in Italia: a proposito de “Il re di Girgenti” (Tracce, 2005). Per Nulla die ha pubblicato le raccolte di racconti Di famigghia (2015), Barricate (2018) e Dicotomie e 41 bis (2020).

Post a Comment

Casa Editrice Costruttori di Pace
Viale Dante 53 int. A +39 3711530364 mterranova@outlook.it