Costruttori di Pace

  /  Blog   /  Mafie & Co.   /  Mafia silente non significa mafia assente
mafia-silente-non-significa-mafia-assente-catena-cancilleri-casa-editrice-costruttori-di-pace-maria-terranova (1)

Mafia silente non significa mafia assente

mafia-silente-non-significa-mafia-assente-catena-cancilleri-casa-editrice-costruttori-di-pace-maria-terranova (1)

Sto strappando una pagina dietro l’altra. Faccio scorrere l’inchiostro sulle prime righe della pagina bianca e poi ristrappo tutto. Strappo i pensieri, le emozioni, i sentimenti, le argomentazioni. E strappo le riflessioni. Riflessioni che vorrei diverse, più concrete, più vicine alla realtà che osservo e che mi chiede di non distogliere l’attenzione su quel fenomeno criminale definito comunemente mafia. Eppure le pagine rimangono bianche. Rimangono tali non perché mi mancano le argomentazioni o la conoscenza del fenomeno ma semplicemente perché le nuove dinamiche criminali sono meno visibili rispetto a due decenni fa. La mafia di oggi non è “la mafia che spara” ma è una mafia meno rumorosa, più silente. Un silenzio che pesa, come pesano le vittime di questa mafia difficilmente riconoscibile ad occhio nudo, ma non per questo meno pericolosa.

La mafia dei colletti bianchi

È la mafia dei colletti bianchi, dei professionisti, dei centri di potere. Un potere che, pur non sporcandosi le mani di sangue nel senso stretto del termine, gronda di sangue. È il sangue degli on   onesti, ossia di tutti coloro che quotidianamente lottano per sopravvivere o per far sopravvivere le loro aziende, le loro attività commerciali, il loro lavoro. Un lavoro che sistematicamente viene loro rubato da sciacalli che grazie al potere economico acquisito attraverso la politica della sopraffazione detengono il controllo di una buona fetta della nostra economia. Un’economia che arranca, che fa fatica a sopravvivere quando viene a mancare una concorrenza leale.

mafia-silente-non-significa-mafia-assente-catena-cancilleri-casa-editrice-costruttori-di-pace-maria-terranova (1)

Concorrenza sleale

mafia-silente-non-significa-mafia-assente-catena-cancilleri-casa-editrice-costruttori-di-pace-maria-terranova (2)

Con le mafie non c’è concorrenza!

C’è solo il dio denaro che corrompe, che altera, che collude, che acquista. E acquista pure la coscienza! Una coscienza che viene sopita, sedata e ridotta al silenzio grazie a quel dio denaro che compra certificazioni, che trucca appalti e che riempie portafogli. Portafogli che incentivano il malaffare, che alimentano l’imbroglio, che stimolano la brama di potere, che fomentano gli interessi loschi e poco trasparenti. Poco trasparenti come le mafie di oggi che, seppur vive più che mai, sono invisibili ai nostri occhi.          

Credits © Catena Cancilleri

Puoi scegliere tu l'importo e fare una donazione libera

Grazie alla vostra donazione, possiamo garantire la continuità dei nostri progetti e contribuire all'istruzione di molti bambini e studenti

Grazie per il tuo Contributo!

Effettua ora la tua donazione

costruttori di pace-acodipaonlus-maria terranova-progetti di pace-pace in uganda-bambini a scuola-kit scolastici-colombia pace

Progetti Attivi

banner kaimakiweb-agenzia web varese-siti internet-seo-indicizzazione-applicazioni web-kaimakiweb

Time Tool per la registrazione degli orari dei tuoi dipendenti

Yammi il menu digitale-Yammi digitale-agenzia web varese-siti internet-seo-indicizzazione-applicazioni web-kaimakiweb

Yammi il menu digitale-Yammi digitale-agenzia web varese-siti internet-seo-indicizzazione-applicazioni web-kaimakiweb

Hai un Bar/Ristorante/Pizzeria?

Articoli Recenti

locandina 16 Forum della Pace

16° Forum della Pace

Un mondo migliore non si costruisce da solo Presentazione libro e premiazione vincitori Un appuntamento per tutti coloro che hanno a cuore la Pace, la Natura, l’Amicizia ed il Sociale,...

Leggi tutto

Eventi in Programma