/  Blog   /  Èqualafesta 2021: due giorni di festa e di riflessioni sul clima
proposta per Luino-incontro con il candidato-Enrico Bianchi-Gianfranco Malagola-Associazione Costruttori di Pace-Acodipa Onlus-Maria Terranova-candidato Sindaco

Èqualafesta 2021: due giorni di festa e di riflessioni sul clima

Il climatologo Frank Raes ha spiegato l'emergenza climatica in atto

Riflessioni sul clima

Si è conclusa Èqualafesta 2021 con una grande partecipazione di pubblico per tutte le manifestazioni culturali che si sono svolte da sabato 28 a domenica 29 Agosto. Due giornate trascorse in quel meraviglioso luogo che è il Boschetto di Germignaga ove dal 2012 il GIM (Gruppo Impegno Missionario) organizza la festa dell’economia solidale con momenti culturali che guardano al locale senza dimenticarsi del globale.

E quest’anno ad Èqualafesta si è parlato di clima e di quanto noi ci interessiamo a questa emergenza. Nel 2019 la Rete per il Clima del Verbano ha iniziato un percorso che ha portato i giovani della Comunità Operosa e di Fridays For Future Luino a chiedere ai Comuni del territorio di dichiarare l’emergenza climatica ovvero attivarsi per definire una strategia climatica locale ed un piano di azioni per ridurre le emissioni di gas ad effetto serra. Presso il Comune di Luino è nato il Tavolo di Lavoro per il Clima, espressione dei cittadini, delle associazioni, delle scuole, del mondo produttivo e del commercio, luogo di co-progettazione in grado di indicare le priorità alle Amministrazioni Comunali ed ai cittadini sulle grandi tematiche del clima.

Il Tavolo per il Clima ha aperto Èqualafesta con una tavola rotonda sabato 28 pomeriggio ove Gianfranco Malagola, coordinatore della Comunità Operosa, ha introdotto il tema dell’incontro dando dapprima la parola al Sindaco di Germignaga, Marco Fazio, ed al vice-sindaco di Luino, Antonella Sonnessa, che hanno espresso un forte sostegno al Tavolo ed al lavoro che sta svolgendo. Per capire il contesto in cui si opera, Paola Ravelli, di Europe Direct Lombardia, ha enunciato gli obiettivi della Commissione Europea per il Clima previsti dal Next Generation EU e Fulvio Fagiani, coordinatore della Rete per il Clima del Verbano, ha illustrato il PNRR (Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza) in relazione alle strategie climatiche locali; in particolare si cercherà di puntare su tre obiettivi: sviluppare progetti nell’ambito delle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER), formare tecnici e volontari per un osservatorio/sportello sull’efficientamento energetico in edilizia e migliorare la capacità di monitoraggio dei consumi energetici nel territorio. Mariella Martorana ha concluso l’incontro del sabato parlando di uno dei compiti principali del Tavolo per il Clima: coinvolgere i ragazzi delle scuole superiori in un progetto per creare un Osservatorio Dati Territoriali grazie anche ad un calcolatore dell’impronta carbonica realizzato e diffuso dai ragazzi che, con azioni “pear to pear”, diventano i docenti dei ragazzi delle scuole primarie del territorio.

IMG_20210829_161016ridotta

Scienziati ed attivisti per farci capire che è ora di agire!

Interessante e costruttivo l’incontro della domenica 29 agosto ove Ilaria Notari, vice-presidente del Tavolo, unitamente a Sofia Focarete, presidente del Tavolo, hanno spiegato gli scopi del Tavolo per il Clima e la funzione dei quattro Laboratori che ne sono nati (Energia, Mobilità, Cibo&Ambiente e Comunicazione). Il climatologo Frank Reas ci ha ricordato che siamo già in emergenza climatica e che il 6° rapporto dell’IPCC non fa altro che confermare con validità scientifica quello che la scienza già ipotizzava trent’anni fa. Unica differenza è che ora siamo vicini al punto di non ritorno.

Sono seguiti gli interventi da parte di Giulia Zhang, rappresentante del gruppo giovani del Tavolo, e di Anna Premoselli che ha raccontato la nascita e gli obiettivi del FFF di Luino. I quattro Laboratori del Tavolo per il Clima sono stati poi approfonditi nel dettaglio da parte dei quattro coordinatori, Silvano Premoselli per l’Energia, Giulio Aloya per la Mobilità, Rolando Saccucci per Cibo&Ambiente e Nicoletta Ruscio per la Comunicazione.  L’impegno dei Laboratori e quindi del Tavolo è di presentare, entro dicembre 2021, un piano d’azione per ridurre le emissioni a tutti i Comuni che hanno firmato la dichiarazione di emergenza climatica.

A conclusione della giornata Giovanni Ludovico Montagnani, un giovane attivista che ha riorganizzato la sua vita e quella della sua famiglia per ridurre le proprie emissioni di gas serra, ha scosso tutti con le sue parole, dirette e chiare, sull’attivismo climatico e sulla necessità di impegnarsi per evitare che i nostri figli vivano in situazioni catastrofiche.

Clima ed altro

Una Èqualafesta intensa e vissuta ove era possibile cenare e pranzare con ottime pietanze equo-etnico-locali che hanno destato la soddisfazione di tutti: in particolare il bobotie, un pasticcio di carne di manzo con verdure saltate e le panzanelle, con pane casereccio, cipolla rossa, pomodori, cetrioli e basilico. 

Sabato pomeriggio i bambini di tutte le età hanno partecipato a “Rigiochiamoci” e in serata grande interesse per lo spettacolo teatrale della compagnia “Intrecci teatrali”.

La mattina di domenica vie è stato il mercatino dei produttori locali e delle  associazioni e la sera è stato interessante ascoltare la lettura di brani del libro-testimonianza “In inferna” a cura del “Teatro periferico”.

Speriamo vivamente che Èqualafesta abbia contribuito a far capire alla popolazione che siamo già in una emergenza climatica e che occorre attivarsi per mitigare ed adattarsi ai cambiamenti climatici con l’obiettivo di costruire un futuro vivibile per le giovani generazioni.

Per approfondimenti si può inviare una mail a: info@terredilago.it

Credits © Gianfranco Malagola

Puoi scegliere tu l'importo e fare una donazione libera

Grazie alla vostra donazione, possiamo garantire la continuità dei nostri progetti e contribuire all'istruzione di molti bambini e studenti

Grazie per il tuo Contributo!

Effettua ora la tua donazione

consegna kit scolastici-donazione ai bambini-Leonardo Valderrama-Maria Terranova-casa editrice costruttori di Pace (8)

Finanzia i nostri progetti con l'acquisto di un libro

Una parte del ricavato viene devoluto alla nostra associazione di Pace

Progetti Attivi

Hai un Bar/Ristorante/Pizzeria?

Ecco le soluzioni digitali per la tua attività!

banner kaimakiweb-agenzia web varese-siti internet-seo-indicizzazione-applicazioni web-kaimakiwebYammi il menu digitale-Yammi digitale-agenzia web varese-siti internet-seo-indicizzazione-applicazioni web-kaimakiwebYammi il menu digitale-Yammi digitale-agenzia web varese-siti internet-seo-indicizzazione-applicazioni web-kaimakiweb

Articoli Recenti

i-rischi-postpandemia-catena-cancilleri-casa-editrice-costruttori-di-pace-maria-terranova (3)

I rischi postpandemia

La quantificazione dei danni Non mi soffermo spesso sui rischi relativi alla pandemia che stiamo vivendo. Forse perché sono satura di dati statistici, di cattiva informazione, di dati allarmanti, di...

Leggi tutto

Eventi in Programma

Casa Editrice Costruttori di Pace
Viale Dante 53 int. A +39 3711530364 mterranova@outlook.it