/  Blog   /  Estero   /  Brasile altra America
Brasile-Rogerio Loyola-Casa Editrice Costruttori di Pace-Associazione Costruttori di Pace-Maria Terranova (1)

Brasile altra America

San Paolo, territorio colonizzato da Italiani

Brasile-Rogerio Loyola-Casa Editrice Costruttori di Pace-Associazione Costruttori di Pace-Maria Terranova (1)
Brasile è un Paese con 200 milioni di abitanti, di cui il 10% è molto ricco (20 milioni). La sua regione più sviluppata (“Lombardia Brasiliana”) si chiama San Paolo, il cui capoluogo porta lo stesso nome. Così, la parola San Paolo si riferisce sia alla regione (“Lombardia”) che alla città (“Milano”). Pochi sanno, compreso il governo e gli imprenditori italiani, che la regione e la città di San Paolo sono di colonizzazione italiana e generano il 50% del PIL Brasiliano. Il Brasile rappresenta il 70% del PIL di tutta l’America Latina (dal Messico all’Argentina). Queste cifre mostrano ciò che la mano e sangue italiano è stato capace di fare in Brasile in un arco di 150 anni. Oltre allo sviluppo economico, ha generato 35 milioni di discendenti.
Brasile-Rogerio Loyola-Casa Editrice Costruttori di Pace-Associazione Costruttori di Pace-Maria Terranova (1)
Questa incontestabile eredità italiana in Brasile, che esiste fino ad oggi e che non fa che aumentare, è terreno fertile per la creazione di uno dei più grandi progetti economici e culturali del mondo, se pensiamo al mondo occidentale moderno: “Sviluppare Brasile e portarlo alla seconda potenza economica del mondo, dopo gli americani.” Il Brasile ha tutti gli ingredienti per questo: popolazione giovane; territorio continentale; paese pacifico; esistenza dei più grandi fiumi del mondo; mare; giungla; clima tropicale; popolazione multiculturale e multireligiosa ecc.

Intervento dell’Italia e Cogestione italo/brasiliana

L’Italia, a sua volta, è l’ottava economia più grande del mondo. La sua struttura economica si basa principalmente sui servizi e sull’industria manifatturiera. Specializzata in beni di alta qualità, è il 6° esportatore netto di beni manufatti nel mondo che esporta macchinari e attrezzature meccaniche, veicoli a motore e veicoli di lusso, apparecchiature elettroniche, prodotti farmaceutici. La produzione italiana è la settima al mondo e la seconda, dopo la Cina, per il grado di diversificazione settoriale della sua produzione. In Europa è la seconda potenza industriale dopo la Germania. Questi dati dimostrano quindi che l’Italia, prima di essere una potenza turistica, è una potenza industriale.
Brasile-Rogerio Loyola-Casa Editrice Costruttori di Pace-Associazione Costruttori di Pace-Maria Terranova (1)
È una cosa incredibile quando penso che l’Italia potrebbe, con tutto il potenziale industriale che ha, fare un accordo con Brasile e “assumere”, piuttosto che collaborare, lo sviluppo del Brasile portandolo a diventare una potenza economica mondiale, dove tutti i due Paesi vincerebbero.È come se Brasile fosse momentaneamente dato all´ Italia con l’obiettivo di svilupparlo con le mani e la tecnologia italiana.  Questo farebbe indubbiamente Brasile diventare la seconda economia mondiale, oggi occupata dalla Cina, e genererebbe una crescita dell’economia italiana (PIL) tra il 5 e il 10% all’anno per decine di anni. La pandemia (COVID-19) ha creato crisi e paura in tutti i sensi, soprattutto a livello economico. L’Italia, purtroppo, è stata un Paese estremamente colpito da questo virus, insieme al Brasile. Tuttavia, la parola crisi e opportunità hanno sempre camminato insieme. Chi sa adesso, per necessità, l’Italia e il Brasile non si svegliano e non elaborano un progetto di autosviluppo, con almeno 100 anni di ritardo.
”La Fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’opportunità”
Lucio Anneo Seneca

Credits © Rogerio Antonio Loyola

Brasile-Rogerio Loyola-Casa Editrice Costruttori di Pace-Associazione Costruttori di Pace-Maria Terranova (1)

Puoi scegliere tu l'importo e fare una donazione libera

Grazie alla vostra donazione, possiamo garantire la continuità dei nostri progetti e contribuire all'istruzione di molti bambini e studenti

Grazie per il tuo Contributo!

Effettua ora la tua donazione

costruttori di pace-acodipaonlus-maria terranova-progetti di pace-pace in uganda-bambini a scuola-kit scolastici-colombia pace

Progetti Attivi

Articoli Recenti

Eventi in Programma

BlogItalia - La directory italiana dei blog
scuola di Yoga a Busto Arsizio

banner Lunardon Impianti Elettrici-Elettricista Malnate-Riparazioni Elettriche

banner kaimakiweb-agenzia web varese-siti internet-seo-indicizzazione-applicazioni web-kaimakiweb

banner gim terre di lago

Le Favole di Lucia

La banca del tempo

Dopo due lauree in Brasile presso l’Università di São Paulo ha maturato la sua esperienza professionale nel settore bancario in Brasile, Inghilterra e in Italia presso varie Banche Brasiliani. Discendente di una famiglia italiana di Parlemo e Chieti, è un appassionato della cultura e del popolo Italiano. Vive in Italia da 10 anni dove ha avuto il privilegio di conoscere la sua ex insegnante di italiano, la signora Terranova, e la sua opera.

Post a Comment

Casa Editrice Costruttori di Pace
Viale Dante 53 int. A +39 3711530364 mterranova@outlook.it